tarrida04.jpgtarrida03.jpgtarrida01.jpg

Quali saranno – a tuo parere – gli sviluppi della scena elettronica mondiale ?

Saranno diversi per ogni paese……….

  • H.P. – IBJ : Quali saranno – a tuo parere – gli sviluppi della scena elettronica mondiale ?
  • D.Tarrida : Saranno diversi per ogni paese. E’ stata monotona per molti anni ed ora sta diventando più facile e quindi sempre più grande. D’altra parte in Germania ed Inghilterra, dove la scena è già presente da molto tempo la techno sta andando giù, mentre in paesi come la Spagna sta avendo un’ascesa veloce ! Tutto è un circolo (everything goes on circles) ..prima va. poi viene, poi va.    

  • H.P. – IBJ : Qual è la scena odierna in Inghilterra ?

  • D.Tarrida : Hip Hop + Electro, DubStep/2step 

  • H.P. – IBJ : Pensi che si possa creare un nuovo tipo di musica ?

  • D.Tarrida : No Non credo . Tutto è un miscuglio di più generi diversi. La newtechnology ha portato la musica nuova. Ora non c’è una nuova cosa che produce nuova musica ! 

  • H.P. – IBJ : Pensi che si possa arrivare ad un appiattimento ?

  • D.Tarrida : No La musica è una “personal choice” e la tecnologia porta alla “open mind”

  • H.P. – IBJ : Qual è il paese dove più ti piace suonare ?

  • D.Tarrida : La Scozia. Perchè mi piace sempre tornare a casa dove ho iniziato la mia carriera. Poi mi piacciono anche Berlino e Giappone.

  • H.P. – IBJ : Come e quando hai iniziato a suonare ?

  • D.Tarrida : Suonavo in una rock band sino agli anni ’90. Suonavamo punk / Hard-core, molto sul genere “Freaking Punk, anarchist,left wing”. In seguito sono stato in alcuni club, la musica elettronica era una cosa nuova, impressionante (’89-’90). Dal 1990 – 1991 ho iniziato a fare il dj.   

  • H.P. – IBJ : Qual è la musica che ti fa provare più emozioni ?

  • D.Tarrida : La musica elettronica non mi da emozioni, non quel tipo di emozioni. Sono un grande fan di Johnny Cash. Mi piace la musica anni ’50-’60 come Frank Sinatra.  

  • H.P. – IBJ : Il tuo idolo ?

  • D.Tarrida : Terrence Parker, è un dj techno/house. Tecnicamente è fantastico, la sua musica non è il massimo ma come dj è il migliore. Mi piace la musica di Detroit, la techno classica, dagli anni ’90 ad ora. Dischi come DHS – House of God del ’90 non invecchiano mai.   

  • H.P. – IBJ : Cosa vuoi che provi la gente che ti viene ad ascoltare ?  

  • D.Tarrida : Beh ..che apprezzino ciò che metto. In ogni paese la gente vuole sentire qualcosa di diverso, poichè c’è una scena diversa quindi il difficile è capire cosa vogliono e farli divertire.

  • H.P. – IBJ : Piatti “culinari” preferiti ?

  • D.Tarrida : I’m a Pasta guy. I love pasta and gnocchi

  • H.P. – IBJ : Tra cd e vinile ?

  • D.Tarrida : MP3 ma tra i due il vinile sicuramente. Però il futuro sono gli MP3  

  • H.P. – IBJ : Cosa ne pensi della schranz ?

  • D.Tarrida : Non sono un grande fan della schranz. Una volta era suonata in Germania, ora si stanno muovendo tutti sulla minimal, la techno è in calo. I suoni stanno cambiando, vanno sempre più piano. Se i dj’s continuano con la techno non vanno, si sentono lasciati indietro e quindi cambiano. Ogni tot si deve cambiare. Jeff Mills e Darrick Hay non sono più cooosì famosi, la musica di Detroit non si evolve, rimane così, perchè una volta che sei famoso non cambi per paura di non piacere.

  • H.P. – IBJ : ok ora fatti una domanda e datti una risposta

  • D.Tarrida : Se fossi intelligente mi chiederei del mio album per sponsorizzarmi :!:! Invece non lo sono e quindi mi chiederei se la miglior squadra di calcio è il Barcellona e ti risponderei di sì …..       

An Interview with : DJ Dave Tarrida  Henry Pride – IBJ – Annalisa F.  Traduzioni : Annalisa F. 

tarrida11.jpgtarrida12.jpg 

tarrida13.jpgtarrida10.jpg